domenica 13 novembre 2011

Lo sfigato!


Povero cavolfiore, puzzolente ed insipido, anche se nutriente e ricco di proprietà infatti ha  poche calorie è ricco di potassio e minerali, acido folico, fibre calcio, ferro, fosforo e vitamina C.
Nonostante questo quando si cucina, si spalancano le finestre per ore nella speranza che la puzza esca al più presto e poi non sa proprio di nulla; mio marito, però lo aveva comprato ed era già qualche giorno che era lì bello in vista in frigorifero, così mi sono decisa e l’ho cucinato dandogli un po’ più di verve!

Cavolfiore gratinato
Ingredienti per 3 persone:
1 cavolfiore di media grandezza; pangrattato q.b.; 1 confezione di besciamella;  1 uovo; parmigiano q.b.; sale; curry e fiocchi di burro.

Tagliate il vostro cavolfiore in cimette medio grandi,  mettetelo in pentola con acqua salata e fatelo lessare. Quando il cavolfiore sarà morbido, scolatelo e lasciatelo raffreddare.

Impastatelo con l’uovo la besciamella, parmigiano e sale.
Imburrate una pirofila e metteteci sopra una spolverizzata di pangrattato a questo punto adagiate il cavolfiore con l’impasto e spolverizzate sopra il curry ( non troppo) e il parmigiano. Per finire mettete qualche fiocco di burro sopra il cavolfiore e spolverizzate con il pangrattato.
Mettete la pirofila in forno preriscaldato a 180° fin quando non si sarà formata una crosticina sopra il cavolfiore.

4 commenti:

  1. Ottimo (provato!) ;-)

    RispondiElimina
  2. ..metti quella delle polpette di melanzane che ti ho dato ( e non ho mai provato..:)...ma tu si per cui sei in grado di garantire la riuscita.

    RispondiElimina
  3. arriverà arriverà
    Chiara

    RispondiElimina